Sistemi di evacuazione forzata di fumo e calore

Sistemi di controllo EFFC

Sistemi di controllo

Il grado di complessità di un SEFFC può essere anche molto elevato. Si rende quindi necessario un vero e proprio sistema di comando e controllo del SEFFC, di tipo manuale o automatico.

Funzioni del sistema di comando e controllo

Il sistema di comando e controllo dovrà essere in grado di azionare in maniera sincronizzata i componenti del SEFFC:

  • ventilatori
  • aperture e/o serrande per l’afflusso di aria esterna
  • serrande per il controllo dei fumi
  • barriere di contenimento del fumo e/o del fuoco
  • ventilatori per l’immissione dell’aria di ricambio

Il sistema di comando e controllo deve inoltre consentire la sorveglianza e il monitoraggio dello stato del SEFFC e garantirne il funzionamento nel tempo. A tale proposito, il sistema di c/c può essere utilizzato per rilevare anomalie o stati di guasto a carico di componenti del SEFFC.

Qualora il locale considerato sia dotato di un suo sistema di ventilazione o climatizzazione, il sistema di c/c deve anche interagire adeguatamente con quest’ultimo, allo scopo di gestire le eventuali disattivazioni che si rendessero necessarie in caso di emergenza.

Allo stesso modo, sulla base della valutazione specifica del rischio, è possibile che il sistema c/c piloti anche l’azionamento di altri dispositivi di protezione antincendio, come ad esempio porte tagliafuoco, sprinkler e similari.

Conformazione del sistema di comando e controllo

azionamenti_1Il sistema di comando e controllo automatico di un SEFFC è generalmente composto da:

  • unità centrale di controllo
  • interfaccia di gestione
  • rete di sensori dello stato di attuazione dei componenti
  • quadro elettrico di potenza per l’alimentazione dei componenti motorizzati
  • eventuali moduli di campo
  • cavi di potenza per le diverse alimentazioni
  • cavi di segnale tra i sensori di stato e l’unità centrale di controllo
  • cavi di trasmissione dei dati e dei comandi tra l’unità centrale e i moduli di campo e/o gli elementi attivi del sistema (motori, attuatori, etc)

Impianto di alimentazione elettrica

L’impianto di alimentazione elettrica deve essere dedicato esclusivamente al SEFFC. Il suo progetto e la sua realizzazione devono garantire l’alimentazione elettrica a tutti i componenti attivi anche in caso di interruzione, intenzionale o accidentale, dell’alimentazione elettrica generale dell’edificio.