Sistemi di ventilazione industriale

Unità di miscelamento

Oltre alla ventilazione naturale in senso stretto, esistono soluzioni più flessibili che permettono di coprire uno spettro di utilizzo piuttosto vasto nell’arco dell’anno. Infatti, mentre la ventilazione naturale trova applicazione soprattutto nella stagione calda, dato che consente di espellere il calore in eccesso presente all’interno del locale, la ventilazione assistita permette di rimettere in circolo il calore non sfruttato, presente a quote elevate, anche nella stagione fredda. La ventilazione assistita si realizza affiancando, ai dispositivi di ventilazione naturale già visti, una serie di unità di miscelamento dell’aria.

Tali unità sono concepite modularmente e possono realizzare differenti funzioni: dal semplice miscelamento, alla filtrazione, al riscaldamento, alla deumidificazione nelle soluzioni più complesse. Queste funzioni sono retroazionate da circuiti di regolazione che lavorano per mantenere sotto controllo le condizioni ambientali desiderate. L’affiancamento delle unità di miscelamento ai dispositivi di ventilazione naturale rappresenta la tipica espressione di un sistema integrato concepito per fornire una soluzione progettuale completa e mirata rispetto ai requisiti climatici di un ambiente di lavoro.

Infatti la parte più significativa dell’intera realizzazione è costituita dal corretto dimensionamento degli elementi (ventilatori naturali, unità di trattamento, canalizzazioni, griglie di presa), nell’ambito di un progetto complessivo. Anche le unità di trattamento, tipicamente installate a copertura, sono realizzate in alluminio anticorrosione. Ciò consente di prolungare la resistenza alle intemperie e di semplificare l’installazione, a motivo del peso contenuto, contenendo i costi. Lo studio accurato delle singole situazioni aziendali permette di utilizzare l’esperienza accumulata da Bovema in tutta Europa nella progettazione di sistemi di ventilazione per svariati ambiti industriali, civici e commerciali.