Controlli sugli impianti antincendio: pubblicato il decreto del Ministero dell’Interno 1/9/2021

27 09 2021

Il decreto del Ministero dell’Interno 1/9/2021, che entrerà in vigore a settembre 2022, definisce i “criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, attrezzature e altri sistemi di sicurezza antincendio”.

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 230 del 25 settembre, il provvedimento introduce  una nuova figura professionale in materia di antincendio, ovvero quella del  tecnico manutentore qualificato, così come definito dall’Allegato II al decreto stesso, nel quale troviamo anche la descrizione della procedura per raggiungere tale qualificazione.

Si legge nel paragrafo 1. “Generalità” dell’allegato II al decreto del Ministero dell’Interno 1/9/2021:

  1. Il tecnico manutentore qualificato ha la responsabilità dell’esecuzione della corretta manutenzione degli impianti, delle attrezzature e degli altri sistemi di sicurezza antincendio, in conformità alle disposizioni legislative e regolamentari applicabili, alla regola dell’arte e al manuale d’uso e manutenzione.
  2. Il tecnico manutentore qualificato deve possedere i requisiti di conoscenza, abilità e competenza relativi alle attività di manutenzione degli impianti, delle attrezzature e degli altri sistemi di sicurezza antincendio. 
  3. A tal fine il tecnico manutentore qualificato deve effettuare un percorso di formazione erogato da soggetti formatori, pubblici o privati, tenuti ad avvalersi di docenti in possesso dei requisiti di cui al punto 2 con i contenuti minimi indicati nel punto 3.
  4. Al termine del percorso di formazione, il tecnico manutentore qualificato deve essere sottoposto alla valutazione dei requisiti in accordo a quanto indicato nel punto 4.
  5. I soggetti che alla data di entrata in vigore del presente decreto svolgono attività di manutenzione da almeno 3 anni sono esonerati dalla frequenza del corso di cui al punto 3 e possono richiedere di essere sottoposti alla valutazione di cui al punto 4.
  6. Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco rilascia l’attestazione di tecnico manutentore qualificato a seguito di valutazione positiva dei risultati dell’apprendimento di cui al punto 4. 
  7. Il tecnico manutentore qualificato, nel corso della sua attività, deve mantenersi aggiornato sull’evoluzione tecnica e normativa degli impianti, delle attrezzature e degli altri sistemi di sicurezza antincendio.

 

Per approfondire si rimanda al testo completo del decreto del Ministero dell’Interno 1/9/2021 pubblicato in Gazzetta Ufficiale.