Sistema a pressione differenziale PDS ONE e PDS PLUS

Il sistema di controllo del fumo a differenza di pressione Bovema (nelle due versioni ONE e PLUS) è progettato per fornire un elevato livello di protezione dai fumi in caso di incendio e può essere realizzato e collaudato in conformità con i diversi standard nazionali ed europei (EN 12101-6).
Linee HTML
Questa scritta non sara visibile sul frontend

Cosa deve sapere il progettista per essere a norma​

Evita sorprese in fase di certicazione e adati ad esperti delle normative che ti seguono dalla progettazione alla certicazione.

Cosa deve sapere l'impresa di costruzioni​

Affidati a un partner specializzato capace di anticipare i problemi e risolverli: un punto di riferimento unico per tutte le fasi, nessuna sorpresa in fase di certificazione.

Cosa deve sapere l'impiantista

Il mantenimento dello strato libero da fumi è la performance fondamentale di un SENFC. Guarda i nostri webinar per una corretta gestione dei livelli di rischio.

BOVEMA è la prima azienda di Smoke Management in Italia che ti segue dalla progettazione alla certificazione. Da 25 anni la prima scelta dei progettisti.

Linee HTML
Questa scritta non sara visibile sul frontend

Che cos'è un Sistema a pressione differenziale PDS ONE e PDS PLUS?

Il sistema di controllo del fumo a differenza di pressione Bovema (nelle due versioni ONE e PLUS) è progettato per fornire un elevato livello di protezione dai fumi in caso di incendio e può essere realizzato e collaudato in conformità con i diversi standard nazionali ed europei (EN 12101-6). E’ utilizzato soprattutto per la protezione degli occupanti durante la fase di esodo, ma trova impiego anche per la compartimentazione al fumo di locali sensibili. Un sistema PDS può essere applicato in diverse tipologie di locali:

  • Sistema PDS ONE per locali monopiano: costituiscono la parte da proteggere di una via di esodo.
  • Sistema PDS PLUS per locali multipiano: tipicamente vani scala, dove confluiscono molteplici percorsi di esodo che devono essere protetti dagli affluenti dell’incendio.

 

La progettazione del sistema a differenza di pressione risulta semplificata quando non è necessario prevedere l’apertura delle porte del locale. Ad esempio quando un locale monopiano non fa parte del percorso di esodo ma svolge unicamente la funzione di compartimentazione al fumo. Il Sistema pressurizzato Bovema PDS può avere scopi differenti in base agli obiettivi progettuali da raggiungere:

  • Protezione degli occupanti. La condizione essenziale per l’esodo in sicurezza è che vengano mantenute negli spazi protetti condizioni sostenibili per tutto il tempo RSET (Required Safe Egress Time) necessario per il completamento dell’esodo.
  • Protezione delle vie di accesso delle squadre di soccorso. Per consentire efficaci operazioni antincendio, le vie di accesso protette delle squadre di soccorso devono essere mantenute libere dal fumo allo scopo di permettere l’intervento delle squadre senza apparati di respirazione in normali condizioni di incendio.
  • Protezione dei beni. Per raggiungere questo obiettivo è necessario prevenire la propagazione del fumo all’interno di aree sensibili, opportunamente individuate nel progetto, per esempio locali adibiti a data processing, contenenti equipaggiamenti speciali, etc.
Linee HTML
Questa scritta non sara visibile sul frontend

Che cos'è il metodo BOVEMA Chiavi in Mano?

Progettazione a norma

Installazione totale del sistema

DICH.IMP. senza sorprese

Manutenzione in piena conformità