Sistemi pressurizzati - Filtri fumo

Condotte di distribuzione dell’aria immessa

Esempio di condotta metallica non protetta

Esempio di condotte protette contro il fuoco, realizzate con lastre di silicato di calcio

Le condotte sono un componente che può raggiungere differenti livelli di complessità in funzione delle caratteristiche geometriche e dimensionali dell’edificio e degli spazi da proteggere.

Spesso devono essere protetti, per la loro importanza ai fini dell’esodo, locali posti all’interno dell’edificio e non comunicanti direttamente con lo spazio esterno; in questo caso è necessario procedere a un accurato studio aeraulico delle condotte per determinare le perdite di carico sul ventilatore. Occorre altresì prevedere condotte adeguatamente protette nel caso attraversino locali potenzialmente soggetti ad incendio.

Nel caso tipico in cui il sistema pressurizzato debba proteggere un vano scala sono importanti le dimensioni di quest’ultimo.
Infatti vani scala di altezza superiore ai 3÷4 piani sono soggetti ad influenze stagionali sulla distribuzione della pressione interna in funzione dell’altezza, a causa delle diverse densità relative tra aria interna e aria esterna conseguenti ai diversi profili termici stagionali. In questi casi il disegno delle condotte e dei punti di immissione dell’aria va studiato con cura allo scopo di garantire una corretta distribuzione della sovrappressione, soprattutto per evitare di eccedere il limiti della massima forza di apertura delle porte.